Olio Essenziali

Gli oli essenziali

Un olio essenziale è un estratto liquido, concentrato e complesso ottenuto tramite distillazione in corrente di vapore di piante aromatiche o di un loro organo (fiore, foglia, legno, radice, corteccia, frutto…). Un olio essenziale è quindi l'essenza distillata della pianta aromatica. È composto da un centinaio di terpeni e molecole aromatiche particolarmente attive per la salute di tutti i giorni.

Tra le 800.000 specie vegetali, le piante aromatiche in grado di sintetizzare un'essenza sono poche. Solo il 10% del regno vegetale ne ha la possibilità, ma queste piante aromatiche mostrano un significativo grado di raffinatezza.

Le analisi cliniche ad alte prestazioni (cromatografia, spettroscopia di massa…) consentono di identificare le composizioni molecolari degli oli essenziali.

Un olio essenziale di qualità è:

  • 100% naturale: non denaturato con molecole sintetiche, agenti emulsionanti chimici o oli minerali
  • 100% puro: privo di altri oli essenziali vicini, oli vegetali, alcool, trementina…
  • 100% integrale: non amputato, non decolorato, non deterpenato, non rettificato, non surossidato, non perossidato

Gli oli essenziali utilizzati nel contesto dell'aromaterapia scientifica soddisfano rigorosi criteri di qualità.

Molti oli essenziali venduti come puri e naturali al 100% sono spesso tagliati, allungati, diluiti e denaturati con oli vegetali o minerali, molecole sintetiche a basso costo, emulsionanti chimici, trementina, alcool. Questi cambiamenti profondi possono renderli allergeni e tossici.

Possono anche essere miscelati con altri oli essenziali simili (ad esempio il Lavandino super, a un prezzo inferiore, incluso nella Lavanda fine). Alcuni sono decolorati o ricolorati artificialmente mentre ad altri vengono amputate alcune molecole.

L'unico modo per fornire oli essenziale di qualità impeccabile è controllarne la qualità in laboratorio.

Oli essenziali puri, naturali, chemiotipo certificato

Filtri attivi